Home   Senza categoria Un cane: test per futuri genitori

Un cane: test per futuri genitori

Ecco il nostro nuovo contributo per GenitoriMagazine.it. Può un cane essere un test per una futura maternità? Commentate l’articolo e proponeteci nuovi argomenti.

 

Un cane: test per futuri genitori

 

State pensando di mettere al mondo un figlio? Perchè non iniziare un buon “allenamento alla coppia” con un 4 zampe?

Mi spiego: tante coppie in una società come quella di oggi, tra problemi economici, di lavoro, di casa ecc. tendono a rinviare anche di anni la nascita di un erede. Un bebè o l’arrivo di un figlio adottivo rischia di mettere in dura crisi il nucleo familiare costituito da due persone.

Chi ha un figlio o più di uno lo sa: l’arrivo di un bambino è un momento di grande prova per qualsiasi coppia.

Spesso rinviamo il pensare ad ampliare la famiglia proprio per la paura di non essere in grado di
fare i genitori, di non sapere se vogliamo realmente sacrificarci per l’altro e mettere in discussione
la propria vita a due.

Ecco dunque che entra in gioco l’animale da adottare. Un cucciolo, in particolare il cane – lo
abbiamo già detto tante volte in questa rubrica – è un piacere ma soprattutto un dovere. Va curato,
nutrito, lavato, accudito, portato fuori una o più volte al giorno. Bisogna imparare a convivere con
i suoi peli e i suoi capricci, i graffi sulle porte e sui mobili, sacrificare un po’ di sé per il cucciolo!
Decidere di adottare un animale è un grande atto di amore e di cura dell’altro. Proprio come il
pensiero di un figlio. Ci si deve estraniare un po’ dal proprio egocentrismo, individuale o di coppia,
per fare spazio a un’altra creatura. Bisogna uscire dal rapporto a due per aprire le braccia e un
rapporto a tre, anche se il terzo è un cucciolo pieno di peli che scodinzola quando vi vede.
Come testare dunque il proprio amore al di fuori della coppia prima di mettere al mondo un figlio?
Adottando un cane. Questo spostamento dei bisogni dai propri a quelli di un altro è in piccolo una prova generale della propria genitorialità.

Ma attenzione: ricordate sempre che il cane una volta entrato in casa non ne può più uscire. Sarà poi una grande risorsa e un compagno di giochi fondamentali quando arriveranno uno o più bambini.

Insomma, in una società come quella di oggi in cui si parla tanto di ‘famiglie allargate’, anche noi vi
consigliamo di ‘allargare la vostra famiglia’: con tanti bambini e tanti animali. Sarà sicuramente un
nucleo familiare felice.

Come disse il fondatore dell’etologia Konrad Lorenz, “La fedeltà di un cane è un dono prezioso che
impone obblighi morali non meno impegnativi dell’amicizia con una creatura umana”.

di Francesca Mugnai, presidente di Antropozoa

 

 

Comments are closed.